Green pass europeo: il via dal 1° luglio

Finalmente il green pass europeo è entrato in vigore e consentirà, alle persone vaccinate, di poter viaggiare in Europa e dove è consentito. La certificazine in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del ministero della Salute, che contiene un Qr code per verificarne autenticità e validità, da oggi è valido come Eu digital Covid certificate. Diventa così più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen, senza essere sottoposti a quarantene. E’ inoltre necessario per poter partecipare ad eventi pubblici. Scopriamo come ottenerlo e quanto dura.

Leggi: Green pass Italia, cos’è e come funziona

Green pass europeo: come ottenerlo

Vi sono 5 modi per ottenere il green pass europeo e sono:

  • Tramite il sito nazionale dedicato www.dgc.gov.it. Dopo aver effettuato la vaccinazione, attualmente per l’Italia anche dopo la prima dose, il cittadino viene informato della disponibilità del Green pass con un sms o una mail contenenti un codice di autenticazione;
  • Tramite Immuni con un procedimento simile a quello adottato sul sito dedicato;
  • Tramite App IO. Basterà installare l’app o aggiornarla accettando i nuovi termini e condizioni;
  • Tramite Fascicolo sanitario elettronico, a cui si può accedere in modalità differenti a seconda della propria Regione o Provincia autonoma di appartenenza;
  • Tramite medico di base, pediatri o farmacie.

Green pass europeo: quanto dura

Infine, scopriamo quanto dura:

  • Per i vaccinati sarà valido 15 giorni dopo l’immunizzazione per 9 mesi;
  • Per chi si sottopone al tampone durerà 48 ore in caso di test antigenico72 ore in caso di molecolare;
  • Per chi ha contratto il virus varrà 180 giorni dall’11esimo giorno successivo al primo test positivo.

Non perderti: