Vuoi sapere chi ha vinto le elezioni regionali e nazionali del 4 marzo 2018, leggi:

Elezioni 2018: cosa è successo?

Il 4 marzo tutta l’Italia è stata chiamata a votare per il rinnovo del Parlamento italiano, secondo la nuova legge elettorale denominata Rosatellum, che prevede un sistema misto attraverso l’elezione del 37% dei seggi con il metodo maggioritario e del 61% con quello proporzionale. La coalizione di centro destra risulta in vantaggio, ora vediamo i sondaggi nello specifico:

Coalizioni:

  • Centrodestra: 36,8%
  • Centrosinistra: 27,4%

Partiti:

  • Il Movimento 5 stelle è il primo partito d’Italia con il 27,2% dei consensi;
  • Il Partito Democratico segue con un seguito del 24,6%;
  • Forza Italia è al 16%;5
  • Lega si attesta al 13,5%;
  • Liberi e Uguali è al 6,4%
  • Fratelli d’Italia è al 5%.
  • + Europa è al 2,6%
  • Insieme è al 1%

Per sapere tutto su chi ha vinto, leggi: Risultati Elezioni 2018: chi ha vinto?

Leggi anche:

Elezioni 2018: Rosatellum

Il Rosatellum o Rosatellum bis, che prende il nome dal suo ideatore, il capogruppo del PD alla Camera Ettore Rosato, è la nuova legge elettorale, varata il 3 novembre 2017, n. 165, sostituisce la precedente legge denominata Italicum e verrà applicata per la prima volta in occasione delle elezioni politiche del 4 marzo 2018. La nuova legge prevede un sistema misto, ovvero, l’elezione del 37% dei seggi con il metodo maggioritario e del 61% con quello proporzionale, mentre il 2% dei seggi è destinato al voto degli italiani residenti all’estero e viene assegnato con un sistema proporzionale. Questo significa che: un terzo di deputati e senatori è eletto in collegi uninominali (un solo candidato per partito/coalizione, il più votato è eletto), mentre i restanti due terzi sono eletti con un sistema proporzionale di lista.

Leggi anche:

Elezioni 2018: istituti di sondaggio

Per queste elezioni 2018, si sono scomodati i più grandi centri di sondaggi. Chi si occupa di sondaggi sono istituti specifici, che tirano le somme seondo interrogazioni popolari fatte attraverso vari metodi. Spesso accendono la curiosità degli italiani, ma servono anche a mantenere vivo il dibatito politico. I più popolari a riguardo sono:

  • Ipsos
  • Bidimedia
  • Noto Sondaggi
  • Tecnè
  • Piepoli
  • Ixè
  • SWG
  • Lorien Consulting
  • EMG
  • Euromedia Research
  • Demos&pi.