Elezioni Politiche 2018: i partiti e i loro programmi politici

Il 4 marzo, lasciando tutti a bocca aperta per i risultati delle elezioni politiche 2018 per il Senato e per la Camera dei Deputati (Leggi anche: Elezioni Politiche 2018: possibili alleanze). Queste elezioni sisono svolte con il sistema introdotto dalla legge numero 165 del 3 novembre 2017, chiamato Rosatellum dal nome del suo ideatore Enrico Rosato. Secondo questa nuova legge elettorale i 630 seggi della Camera sono assegnati in questo modo

  • 386 piccoli collegi uninominali
  • 232 collegi uninominali (1 candidato per coalizione)
  • 12 in circoscrizione estera

I 315 seggi del Senato saranno invece così ripartiti:

  • 193 collegi plurinominali
  • 116 collegi uninominali
  • 6 in circoscrizione estera

La soglia di sbarramento nella quota proporzionale è fissata, su base nazionale, al 3%. Per le liste relative alle minoranze linguistiche la soglia è invece fissata al 20% nella regione di riferimento. Inoltre, il Rosatellum prevede le coalizioni all’interno della scheda elettorale. In pratica, un gruppo di liste può sostenere un candidato nell’uninominale o le liste possono concorrere per se stesse nel proporzionale. Dopo aver rivisto brevemente in cosa consiste il Rosatellum, conosciamo i partiti e, soprattutto, i programmi.

Leggi anche:

 

Elezioni 2018: tutti i partiti e i candidati

Se avete bisogno di chiarezza riguardo i partiti e i candidati delle Elezioni 2018, non perdete l’elenco che abbiamo preparato per voi:

Centrodestra:

  • Forza Italia guidato da Silvio Berlusconi
  • Lega guidato da Matteo Salvini
  • Fratelli d’Italia guidato da Giorgia Meloni
  • Noi con l’Italia guidato da Raffaele Fitto
  • Energie per l’Italia guidato da Stefano Parisi
  • Udeur guidato da Clemente Mastella

Centrosinistra:

  • Partito Democratico guidato da Matteo Renzi
  • Civica Popolare guidato da Beatrice Lorenzin
  • Lista + Europa guidato da Emma Bonino

Sinistra:

  • Liberi e uguali guidati da Pietro Grasso

Altre formazioni politiche:

  • Movimento 5 Stelle guidato da Luigi Di Maio
  • Rinascimento guidato da Vittorio Sgarbi
  • Potere al Popolo guidato da Viola Carofalo
  • Casapound guidato da Simone di Stefano

Per avere le idee ancora più chiare, andiamo a scoprire i programmi di tutti i partiti.

Leggi anche:

Elezioni 2018: i programmi dei partiti

Ecco cosa c’è da sapere:

Centrodestra, Programma Politico 2018

Possiamo riassumere così il suo programma, dividendoli in settori:

Economia:

  • Meno tasse (no imposta su donazioni, successione, prima casa e primo bollo)
  • Meno burocrazia
  • Meno vincoli europei
  • Flat Tax
  • Pagamento immediato debiti PA
  • Chiusura Equitalia con pagamento rimandato a enti locali
  • Abolizione limite uso contante
  • Difesa delle aziende italiane e del Made in Italy
  • Piano per il Sud
  • Uso dei fondi europei per azzerare gap infrastrutturale

Sicurezza:

  • Lotta al terrorismo
  • Blocco degli sbarchi immigrati e respingimenti assistiti
  • Rimpatrio di tutti i calndestini
  • Ampliamento legittima difesa
  • Poliziotto e carabiniere di quartiere
  • Riforma della Giustizia (separazione delle carriere) e giusto processo
  • Codice di difesa dei diritti delle donne
  • Codice a tutela degli animali domestici
  • Nuova disciplina intercettazioni e custodia cautelare

Welfare:

  • Azzeramento della riforma Fornero
  • Aumento pensioni minime e assegno anche alle mamme
  • Sostegno alla natalità
  • Raddoppio pensioni minime di invalidità
  • Asili nido gratuiti
  • Incentivazione competizione pubblico-privata per scuola e sanità
  • Assegni familiari più consistenti in proporzione al numero dei figli

Politica:

  • Elezioni diretta del Presidente della Repubblica
  • Rafforzamento autonomie locali con modello federalismo responsabile
  • Riduzione numero parlamentari e introduzione vincolo di mandato
  • Piano straordinario per adeguamento di Roma Capitale agli standard europei
  • Recupero sovranità nazionale

Innovazione:

  • Piano per il risparmio energetico
  • Più tecnologie per efficientamento energetico
  • Digitalizzazione PA
  • Sostegno a start-up innovative attraverso il crowd-funding

Scuola

  • mobilità docenti
  • correzione della buona scuola
  • introduzione curriculo STEM
  • revisione dell’alternanza scuola lavoro
  • valorizzazione della professionalità
  • concorso ad hoc per diplomati magistrale

Centrosinistra, Programma Politico 2018

Suddividiamo anche qui il programma in settori:

Lavoro:

  • creazione di posti a tempo indeterminato economicamente più vantaggiosi
  • salario minimo garantito per tutti
  • sul piano fiscale, completamento della misura delle 80 euro
  • rafforzare gli istituti tecnici superiori
  • portare al 22% le aliquote IRES e IRI sul reddito delle piccole e delle grandi imprese

Economia:

  • assegno mensile ad ogni famiglia, un assegno a figlio
  • carta universale per coprire i costi di asili e baby sitter per chi ne ha bisogno
  • strumenti più efficaci per la lotta all’evasione
  • rafforzamento dei canali alternativi al finanziamento bancario
  • lotta alla corruzione

Trasporti:

  • accelerare la realizzazione di piste ciclabili, alta velocità ferroviaria
  • estensione del credito di imposta alle ristrutturazioni e ai nuovi investimenti, soprattutto quelli legati al Mezzogiorno

Scuola:

  • dare continuità e flessibilità ai processi di apprendimento
  • istituzione di aree di priorità educativa nelle aree con più tassi di abbandono e indigenza
  • rafforzare il tempo pieno in tutto il paese
  • reclutamento strutturale e continuativo di 10 mila ricercatori di tipo b nei prossimi 5 anni

Ambiente:

  • lavorare sulla tutela della trasparenza dell’origine dei prodotti, tutela del reddito degli agricoltori, dei pescatori e dei produttori
  • equa distribuzione del valore nelle filiere

Salute e pensioni:

  • difesa dell’obbligatorietà dei vaccini
  • valorizzare lo sport e l’educazione motoria
  • rafforzare l’indennità di accompagnamento
  •  pensione contributiva di garanzia per giovani con carriere discontinue e redditi bassi
  • mese di servizio civile obbligatorio in sinergia tra scuola e terzo settore
  • lotta contro la violenza sulle donne

Immigrazione:

  • vincere la paura e dare la cittadinanza a chi, nato in Italia, si attiene alle regole e ai percorsi scolastici, culturali e linguistici che il nostro paese offre
  • in assenza di solidarietà nella gestione della migrazione non potrà esserci solidarietà nel prossimo bilancio europeo
  • superare il vincolo dell’austerità perché il fiscal compact non incoraggia gli investimenti economici in Europa.

Sinistra, Programma Politico 2018

Continuiamo con la sinistra, e riepiloghiamo il programma:

  • Pari diritti di genitorialità
  • Nuovo contratto a tutele crescenti
  • Nona salvaguardia e stabilizzazione Opzione Donna
  • Sgravi per redditi medio-bassi
  • Riduzione spesa militare
  • Superamento dell’attuale sistema dei ticket
  • Abolizione tasse universitarie
  • Gran Piano Verde per una totale decarbonizzazione
  • Rigettare accordi con i paesi che non rispettano i diritti civili
  • Abolizione Bossi-Fini

Movimento Cinque Stelle, Programma Politico 2018

Ecco il programma, raccolto in 10 punti essenziali, del Movimento Cinque Stelle:

  • Contrasto trattati internazionali TTIP e CETA
  • Eliminazione più di 400 leggi
  • Investimenti in nuova tecnologia, nuove figure professionali, internet delle cose, auto elettriche, digitalizzazione PA
  • Pensione minima di 780 euro netti al mese a tutti i pensionati
  • Uscita dal petrolio entro il 2050
  • Disarmo come premessa alla pace
  • Russia: un partner economico e strategico contro il terrorismo
  • Riformare la NATO
  • Risoluzione dei conflitti in Medio Oriente
  • Nuovi scenari di alleanze per l’Italia

Rinascimento, Programma Politico 2018

Il nuovo partito di Sgarbi, insieme a Giulio Tremonti, prevede questo programma:

  • tutela e valorizzazione dell’arte
  • abolizione delle regioni
  • meno subordinazione all’Europa
  • tetto fiscale

Potere al popolo, Programma Politico 2018

Il partito Potere al popolo prevede questo programma:

  • Difesa e rilancio della Costituzione nata dalla Resistenza
  • Rottura dei trattati dell’Unione Europea
  • Pace e disarmo con addio alla NATO e rescissione di tutti i trattati militari
  • Cancellazione del Jobs Act e della riforma Fornero sul lavoro
  • Abolizione riforma Fornero delle pensioni
  • Ripristino della progressività del sistema fiscale e imposta sui grandi patrimoni
  • Cancellazione della Buona Scuola
  • Almeno 1% del Pil investito nella cultura
  • Istituzione del Reddito minimo garantito
  • Piano straordinario per la messa a disposizione di 1.000.000 di alloggi sociali in 10 anni, attraverso il prioritario riutilizzo del patrimonio esistente
  • Estensione diritti sociali ai migranti e accoglienza per i richiedenti asilo
  • Lotta alla violenza contro le donne e le persone LGBTQI
  • Salvaguardia dell’ambiente e il risanamento dei danni connessi al cattivo uso delle risorse
  • Politica di investimenti pubblici in settori produttivi mirati allo sviluppo dei territori più svantaggiati
  • Depenalizzazione di una serie di reati ereditati dall’ordinamento fascista del Codice Rocco e amnistia per i reati legati alle lotte sociali, sindacali e ambientali

Casapound, Programma Politico 2018

Concludiamo con il programma del partito di Casapound:

  • Ripristino sovranità nazionale
  • Sostegno imprese e famiglie italiane
  • Uscita dall’Euro e dall’Unione Europea
  • Creazione di una nuova moneta sovrana in Italia
  • Nazionalizzazione della Banca d’Italia e della Cassa Depositi e Prestiti
  • Separazione tra Banche commerciali e quelle di investimento
  • Salvaguardia e sviluppo di aziende e settori industriali di interesse strategico nazionale creando una capogruppo pubblica sul modello dell’IRI
  • Cancellazione del pareggio di bilancio in Costituzione
  • Blocco immigrazione clandestina
  • Intervento di pacificazione e stabilizzazione in Libia
  • Limiti agli immigrati regolari
  • No allo ius soli
  • Revoca della cittadinanza in caso di gravi reati (terrorismo, omicidio, stupro)
  • Reddito Nazionale di Natalità
  • Mutuo Sociale

Leggi anche: