Il trono di spade 8: riassunto sesta puntata

L’attendevamo da mesi e mesi e finalmente Game of Thrones è giunto all’epilogo: conosciamo finalmente l’identità del sovrano dei Sette Regni e tra i fan c’è chi è rimasto parecchio deluso. Ognuno di noi, in cuor suo, ha tifato per il suo preferito e molti di noi sono rimasti male per la terribile reazione di Daenerys, la quale nel corso della quinta puntata ha spazzato via completamente quasi tutta la popolazione di Approdo del Re. Avevamo quindi intuito che per lei ormai i giochi erano finiti e che non sarebbe potuta diventare la regina dei Sette Regni… Scopriamo insieme cos’è successo a Daenerys, Jon e tutti gli altri sopravvissuti dell’ultima stagione di Game of Thrones.

Leggi anche: Il Trono di spade 8 Episodio 5: trama, cos’è accaduto, riassunto

Game of Thrones episodio 6: trama

La puntata si apre con Tyrion che vaga per Approdo del Re: la cenere cade come neve e intorno c’è solo morte. Jon Snow e Davos osservano tristemente il paesaggio desolato e intanto Tyrion va a cercare i suoi fratelli: entra nella sala delle mappe e nel silenzio che invade la fortezza scende nelle cripte, dove scorge la mano del fratello, morto insieme all’amata Cersei.

Non perderti: Game of Thrones 8: Cersei e Jaime sono morti?

Daenerys regina dei Sette Regni

Arya percorre le strade della città e intravede Jon che si avvicina alla rocca da cui Daenerys ha esposto lo stemma dei Targaryen mentre Drogon vola libero nel cielo. Daenerys fa un lungo discorso ai suoi soldati facendo intendere che la guerra non è finita; Jon osserva tutto con sgomento, soprattutto mentre la regina nomina Verme Grigio maestro degli eserciti. Arriva Tyrion che viene accusato di tradimento, ma lui, dopo averle fatto notare cosa ha fatto, getta la spilla da Primo Cavaliere. Tyrion viene quindi arrestato. Arya si avvicina a Jon e lui le ribadisce che ormai bisogna obbedire alla regina. Arya gli fa quindi notare che lui costituirà sempre una minaccia per Daenerys, in quanto è l’erede al trono di diritto.

Tyrion e Jon nella cella: come bloccare la furia di Daenerys?

Jon Snow va a trovare Tyrion nella cella: il nano cerca di fargli capire che occorre bloccare la regina, in quanto userà sempre la violenza nel momento in cui si renderà conto di trovarsi di fronte a chi non la pensa come lei e le disubbidisce. La natura di Daenerys è quella del fuoco e del sangue e Jon non avrebbe mai reagito al suo stesso modo. Jon è combattuto su come comportarsi, ma ad un certo punto giunge ad una decisione: l’amore è la morte dei doveri.

Jon uccide Daenerys

Jon riflette su cosa fare e nel frattempo vede Drogon, il quale lo fa entrare nella Fortezza Rossa da Daenerys. La regina è nella sala del trono, percorre il corridoio e ammira il suo trono. Arriva Jon, il quale le chiede giustificazioni per le morti innocenti e chiede di perdonare Tyrion. Lei parla di un mondo nuovo e buono, ma fa intendere che farà tutto il necessario per attuarlo. La regina chiede a Jon di rimanere con lei e, mentre i due si baciano, Jon la trafigge con un pugnale. Arriva Drogon che, disperato, cerca di riprendere sua madre ma, quando capisce che non c’è niente da fare, fonde il trono di spade e la porta via.

Il nuovo re dei Sette Regni

Tyrion viene prelevato dalla cella da Verme Grigio e si ritrova davanti ai lord e alle lady delle casate più importanti. Jon intanto è in prigione e gli Stark chiedono la sua liberazione, ma Verme Grigio vuole punirlo. Si cerca un accordo e Tyrion propone di cercare un nuovo re, non per nascita ma per votazione; uno che conosca storie e il passato. Viene quindi eletto Bran, il quale possiede la memoria dei Sette Regni: da ora in poi i re saranno eletti. Sansa chiede che il Nord rimanga indipendente e Tyrion viene nominato Primo Cavaliere.

Finale di stagione: una nuova vita

Jon dovrà tornare tra i guardiani della notte e si dirige verso il porto dove Verme Grigio parte per andare verso Naath. Arya decide di andare ai confini estremi del mondo occidentale, dove non è mai arrivato nessuno. Brienne è la Guardia Reale e completa la storia di Jaime nel Libro dei Cavalieri. Tyrion, nella sala del consiglio, incontra Ser Davos, Ser Bronn, Samwell Tarly, il quale gli consegna il libro de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Arriva Bran scortato da Brienne e il consiglio discute sul da farsi. Intanto Jon è alla Barriera, dove il muro è stato ricostruito. Al castello nero lo accoglie Tormund. Una nuova vita attende i nostri amici: Sansa è regina del Nord, Arya parte per i confini di Westeros, Jon Snow è Lord Comandante dei Guardiani della Notte e dei Bruti e ritrova il suo Spettro.