Game of Thrones 8: le morti della penultima puntata

Domenica scorsa è andata in onda la quinta e penultima puntata di “Game of Thrones” lasciando dietro di sé una lunga serie di morti importanti. In primis Varys, tradito da Tyrion e giustiziato da Daenerys dopo aver scoperto che stava tessendo alle sue spalle. Nel corso dell’episodio, soprattutto a causa della furia della Regina dei Draghi, la scia di sangue si fa sempre più copiosa: viene sterminata tutta la Compagnia Dorata e gran parte dei cittadini di Approdo del Re, morti sotto il fuoco di Drogon. È, invece, Jaime Lannister a colpire a morte Euron Greyjoy mentre Sandor Clegane, dopo un combattimento brutale con la Montagna, decide di precipitare insieme al fratello oltre le mura della Fortezza Rossa.

Leggi i riassunti di tutte le puntate: Maxi Guida Il Trono di Spade

Leggi anche:

Game of Thrones 8: la morte di Cersei e Jaime

Jaime Lannister è il personaggio che forse più di tutti affronta un complesso processo evolutivo nel corso della serie. Nonostante tutto, nella parte finale della storia, torna al punto di partenza e sotto un determinato punto di vista prende coscienza del fatto che non è cambiato affatto. Anche se ha avuto la possibilità di cominciare una nuova vita con Brienne di Tarth, Jaime decide di tornare ad Approdo del Re per cercare di salvare l’unica donna che ha sempre amato ovvero Cersei. L’uomo la raggiunge nonostante i colpi di Euron e tenta la fuga verso la barca che proprio il fratello gli aveva lasciato. Una volta arrivati nei sotterranei della Fortezza Rossa si rendono, però, conto che ogni uscita è bloccata e quindi muoiono insieme una nelle braccia dell’altro.

Game of Thrones 8: la profezia del Valonqar

Anche se non si vedono i corpi morti nè di Cersei nè di Jaime, la scena fa presupporre che siano inevitabilmente deceduti sotto il crollo della Fortezza Rossa. In questo caso, si sarebbe anche avverata la profezia del Valonqar secondo la quale la Regina sarebbe morta tra le lacrime con le mani del Valonqar attorno alla sua pallida gola bianca. Il Valonqar in alto valyriano sta per fratello minore e, in effetti, Jaime nel momento dell’addio ha abbracciato Cersei mentre lei impaurita continuava a piangere disperatamene.