TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018: TUTTO SULLA PROVA

Hai già le idee chiare su cosa fare dopo il diploma? Se fare l’insegnante di scuola d’infanzia e primaria è il tuo sogno, il percorso di studi da intraprendere una volta superata la maturità è una laurea in Scienze della Formazione Primaria. L’accesso a tale facoltà è a numero chiuso in tutto il territorio italiano e quindi, come sapete già, bisogna sostenere un test d’ingresso per entrare. Tuttavia, il test di Scienze della Formazione Primaria rappresenta, insieme al test di Professioni Sanitarie, una sorta d’eccezione nel panorama dei corsi ad accesso programmato a livello nazionale. Mentre le prove d’accesso di Medicina, Architettura e Veterinaria sono gestite interamente dal Miur, il test di Scienze della Formazione Primaria è formulato e gestito dalle singole università, le quali si devono comunque attenere ad alcune disposizioni generali dettate dal Ministero dell’Istruzione tramite l’apposito bando che verrà pubblicato tra giugno e luglio. Dato che questa gestione dei test d’ingresso può causare confusione, noi ti informeremo nel dettaglio sul funzionamento della prova, dandoti consigli su come studiare e come affrontare le domande. Ecco una guida con tutto quello che devi sapere sulla prova d’accesso a Scienze della Formazione Primaria.

test scienze formazione primaria 2017

DATA TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018

Anche se con quesiti diversi, il Test di Scienze della Formazione Primaria 2018 si svolgerà in tutti gli atenei italiani nella stessa data, il 14 settembre 2018. Le università private, invece, gestiscono test e date in maniera autonoma: per conoscere tutte le date, leggi la nostra guida su:

BANDO TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018

Il Ministero dell’Istruzione ha già pubblicato un bando in cui detta le linee guida per disciplinare il test d’ingresso di Scienze della Formazione Primaria 2018, includendo:

  • numero di domande e materie del quiz
  • punteggi
  • procedura d’accesso
  • criteri di selezione

I posti disponibili sono stati invece comunicati con un decreto successivo.

Scopri di più:

Per conoscere nei dettagli il funzionamento della prova che dovrai sostenere, tuttavia, dovrai far riferimento al bando che ogni ateneo pubblicherà, incorporando le regole dettate dal Miur con le procedure d’iscrizione e il funzionamento di graduatoria e scorrimento scelto dall’università: Test Scienze della Formazione primaria 2018: bandi delle Università

ISCRIZIONE TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018

Per iscriverti al Test di Scienze della Formazione Primaria 2018 dovrai fare riferimento alle indicazioni fornite dall’Università presso cui desideri iscriverti e presso cui dovrai sostenere il test. Per conoscere di preciso la procedura, i documenti necessari e l’ammontare del contributo da pagare, dovrai consultare i bandi dei singoli atenei. Scopri come fare: Iscrizione Test Scienze della Formazione Primaria 2018: come fare

TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018: POSTI DISPONIBILI

I posti disponibili per i corsi di Scienze della Formazione Primaria sono stabiliti dal Miur, così come la loro suddivisione nei singoli atenei. Lo scorso anno i posti disponibili sono stati 6.399, mentre per quest’anno sono di più: 6.789. Quali sono le università dove è più facile entrare perché hanno un numero di posti maggiori a disposizione? Troverai tutto qui non appena ci saranno novità: Posti disponibili Test Scienze della Formazione primaria 2018

DOMANDE TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018

Le domande del test sono formulate dalle singole università (quindi cambieranno da ateneo ad ateneo), ma la struttura della prova deve essere la stessa e deve rispettare le indicazioni contenute nel bando del Miur. Il test sarà composto da 80 domande così ripartite:

  • 40 quesiti su competenza linguistica e ragionamento logico
  • 20 quesiti su cultura letteraria, storico-sociale e geografica
  • 20 quesiti di cultura matematico-scientifica

Ogni candidato avrà a disposizione 150 minuti per completare la prova. Ogni risposta esatta vale 1 punto, mentre ogni risposta omessa o sbagliata vale 0 punti. Inoltre, valgono come punti extra anche le competenze linguistiche, soprattutto se queste sono attestate da Enti certificatori competenti. Per ogni livello sono previsti i seguenti punti:

  • B1, 3 punti
  • B2, 5 punti
  • C1, 7 punti
  • C2, 10 punti

Scopri di più:

TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA: COSA STUDIARE

I quiz a risposta multipla, che vi ricordiamo verranno redatti in modo del tutto autonomo dalle singole università, riguarderanno competenza linguistica e ragionamento logico, cultura letteraria, storico-sociale e geografica e cultura matematico-scientifica. Consulta il bando dell’università presso cui sosterrai il test per conoscere tutti gli argomenti su cui verterà la prova. Leggi anche:

SIMULAZIONI TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

Ora che sai tutto sul test non ti resta che mettere alla prova le tue conoscenze relazionandoti con domande, risposte e tempistiche. Importante è esercitarsi soprattutto sui quesiti di ragionamento logico, che richiedono tantissimo esercizio. Le simulazioni e le prove degli anni precedenti sono fondamentali nella preparazione perché sono delle riproduzioni fedeli del quiz che dovrai affrontare a settembre.
Per arrivare preparatissimo allenati con noi:

RISULTATI TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018

In mancanza di una graduatoria unica nazionale, i risultati del Test di Scienze della Formazione Primaria anche quest’anno saranno pubblicati in modo autonomo dalle singole Università secondo stando stabilito dal proprio bando. Scopri di più: Risultati Test Scienze della Formazione Primaria 2018

GRADUATORIA TEST SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA 2018

Infine, occorre anche avere ben chiaro il funzionamento della graduatoria in modo da non avere dubbi né al momento dell’iscrizione, né dopo il test d’ingresso. Ti ricordiamo che per il test di Scienze della Formazione Primaria non è prevista una graduatoria unica nazionale, quindi ogni ateneo sarà del tutto autonomo nel pubblicare e gestire il funzionamento della propria graduatoria e degli eventuali scorrimenti. Per approfondire: Graduatoria Test Scienze della Formazione Primaria 2018

Leggi anche: