Oscar 2018: chi vincerà la statuetta come Migliore Attore Protagonista?

Tra i riconoscimenti più ambiti di questi Oscar 2018 c’era quello di Migliore Attore Protagonista, categoria che quest’anno vedeva la presenza di personaggi di grande spicco artistico. L’anno passato il premio fu vinto da Casey Affleck per la sua interpretazione nel film “Manchester by the Sea”, anche se i  pronostici davano come vincitore l’affascinante Ryan Gosling protagonista dell’acclamato “La La Land”. In questa edizione chi si è aggiudicato la statuetta tanto agognata? Scopriamolo insieme su: Vincitori Oscar 2018: elenco per categoria

Oscar al Miglior Attore Protagonista 2018: nomination

Per quanto riguarda la 90esima edizione degli Oscar, la categoria di Miglior Attore Protagonista è ricca di artisti bravissimi che hanno reso difficile la scelta finale dell’Academy. I cinque attori entrati in Nomination erano:

  • Daniel Day-Lewis in “Il filo nascosto”;
  • Daniel Kaluuya in “Get Out”;
  • Denzel Washington in “Roman J. Israel, Esq.”;
  • Gary Oldman in “L’ora più buia”;
  • Timothée Chalamet in “Chiamami col tuo nome”.

L’oscar è stato vinto da:

  • Gary Oldman in “L’ora più buia”

Oscar al Miglior Attore Protagonista 2018: pronostici

Con una rosa di artisti di tale spessore artistico, è stato molto difficile fare pronostici su chi si sarebbe potuto aggiudicare la statuetta agli Oscar come Miglior Attore Protagonista. Uno dei nomi più acclamati è stato sicuramente Gary Oldman, eccezionale nella sua ipnotica interpretazione di Winston Churchill nel film “L’ora più buia”. Il favorito assoluto rimaneva, però, Daniel Day-Lewis: “Il filo nascosto”. Alla fine però il premiato è stato uno solo…

Leggi anche: