Il Corso Triennale in Mediazione Linguistica fa parte della Classe di Laurea L-12. Vuoi saperne di più? Leggi la nostra guida!

La classe di laurea L-12 riguarda un corso di studi della durata di tre anni alla fine del quale si ottiene una Laurea Triennale in Mediazione Linguistica. Chi intende iscriversi a questo corso deve possedere le basi culturali e linguistiche di almeno due lingue oltre all’italiano, inoltre avere competenze linguistico-tecniche orali e scritte insieme a un adeguato inquadramento metalinguistico.

Gli studenti devono avere anche delle  conoscenze relative alla struttura delle lingue naturali ed una adeguata formazione di base nei metodi di analisi linguistica, inoltre avere nozioni di base in campo economico o giuridico o storico-politico o geografico antropologico o letterario. Se volete saperne di più sulla laurea in Mediazione Linguistica e le opportunità di seguire i corsi nelle università italiane, continuate a leggere la nostra guida.

L-12 nelle Università Italiane

Il corso di laurea afferente alla classe L-12 Mediazione Linguistica è a disposizione sia nelle università statali, sia nelle università telematiche, di cui entreremo nel dettaglio più avanti.

Oltre agli obiettivi formativi citati in precedenza, ricordiamo che gli immatricolati di questo corso devono sapere utilizzare gli strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione, inoltre avere adeguate conoscenze delle problematiche di specifici ambiti di lavoro (istituzioni pubbliche, imprese produttive, culturali, turistiche, ambientali) con riferimento anche alle dinamiche interetniche e interculturali. Nel caso delle università statali i principali che erogano che erogano questo corso sono:

  • Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”
  • Università degli Studi del Salento
  • Università Cattolica del Sacro Cuore
  • Università degli Studi “Gabriele D’Annunzio”
  • IULM – Libera Università di Lingue e Comunicazione

Tra le varie alternative troviamo dal curriculum in Lingue e Comunicazione per l’impresa e il turismo all’indirizzo Lingue e letterature straniere e tecniche della mediazione linguistica fino al percorso di Scienze e tecniche dell’intercultura mediterranea. Adesso capiamo quali alternative ci sono a disposizione nelle università telematiche.

Mediazione Linguistica nelle Università Telematiche

  • Corsi di Laurea Online
    Corsi di laurea
    Area di studio
    Ateneo
    Costo Agevolazioni

Come si può notare dalla tabella, l’unico ateneo che eroga un corso di laurea afferente alla classe L-12 Mediazione Linguistica online è l’Università Telematica Mercatorum: che mette a disposizione il corso di laurea online in Lingue e Mercati.

I vantaggi dei corsi di laurea online sono numerosi, a cominciare dalla didattica che viene erogata in modalità e-learning, fatta eccezione degli esami di profitto e delle sedute di laurea in cui bisogna recarsi in una delle numerose succursali sparse sul territorio italiano per avere un confronto diretto con i docenti già conosciuti nel corso delle lezioni a distanza. Inoltre le piattaforme online delle università teelmatiche, in questo caso Mercatorum, sono facili da usare e con un semplice click è possibile accedere a tutte le videolezioni in diretta e registrate, agli appunti e anche alle chat con professori e tutor.

Senza dimenticare che un titolo di studi ottenuto in un ateneo online è equipollente a quello rilasciato da un ateneo tradizionale e per questo motivo dà le stesse possibilità di sbocchi lavorativi e di partecipazione a concorsi pubblici. Proprio nei prossimi paragrafi andremo ad capire tutti gli sbocchi lavorativi di questo corso di studi ed anche la possibilità di partecipare ai concorsi.

Mediazione Linguistica: quali sono gli sbocchi lavorativi?

Chi sceglie di seguire un corso di studi L-12 Mediazione Linguistica online ha diversi sbocchi lavorativi a disposizione nei seguenti settori:

  • di ogni altra attività di assistenza linguistica alle imprese e agli enti e istituti pubblici, sia nell’ambito della formazione e dell’educazione linguistica sia nell’ambito dei servizi culturali rivolti a contesti multilinguistici e multiculturali
  • dei rapporti internazionali, a livello interpersonale e di impresa
  • della ricerca documentale (dottorati)
  • della redazione, in lingua, e traduzione sia di testi aventi rilevanza culturale e letteraria, sia di altri generi testuali quali rapporti, verbali, corrispondenza

L-12: cosa si può insegnare?

Quindi con la Laurea triennale in Mediazione Linguistica cosa si può insegnare? Il solo titolo di studi triennale non dà l’opportunità di accedere ai concorsi pubblici per l’insegnamento, ma c’è bisogno di un titolo magistrale o specialistico. Per questo motivo con la classe di laurea L-12 si può insegnare, ma oltre ai 180 CFU (Crediti Formativi Universitari) ottenuti nel triennio, sono necessari ulteriori 120 CFU di biennio magistrale o specialistico.

La naturale prosecuzione del percorso formativo è costituita dai seguenti corsi:

Così con la classe L-12 è possibile accedere a diverse classi di concorso (previo ottenimento del titolo di studio specialistico) per ottenere l’abilitazione all’insegnamento di materie specifiche quali Lingue, Italiano, solo per fare qualche esempio. Si potrà insegnare nelle seguenti scuole:

  • Scuole medie
  • Istituti Tecnici e Professionali
  • Licei

La nostra guida termina qui, tuttavia se avete ancora dei dubbi potete compilare il form qui di seguito e gli esperti di AteneiOnline vi risponderanno il prima possibile.