X Factor 2018 inediti

Gli inediti sono andati. Dalla scorsa edizione, infatti, non bisognerà più aspettare la semifinale per ascoltare i brani inediti degli artisti in gara, ma ci sarà la possibilità già al giro di boa delle puntate. Un modo sicuramente migliore per dare la possibilità a più artisti di far ascoltare la propria musica e non solo i finalisti. In gara Bowland, Leo Gassman, AnastasioMartina Attili, Sherol, Naomi e Luna Melis con inediti strepitosi, scelti modificati e voluti anche da Fedez, Mara Maionchi, Manuel Agnelli e Lodo Guenzi; di seguito tutti quelli che sono stati presentati!

X Factor 2018 inediti: titoli e testi

X Factor 2018 inediti: titoli

Al momento non ci sono molte informazioni in merito agli inediti che verranno presentati nel corso del quinto Live di X Factor 2018 in onda in prima serata su Sky Uno giovedì 22 novembre con la conduzione di Alessandro Cattelan (ma noi vi terremo aggiornati in diretta); però possiamo, intanto, aggiornarvi sui titoli:

  • Martina Attili “Cherofobia
  • Anastasio “La fine del mondo
  • Leo Gassman “Piume”
  • I Bowland “Don’t stop me”
  • Sherol Dos Santos “Non ti avevo ma ti ho perso”
  • Luna Melis “Los Angeles”
  • Naomi “Like the rain”
  • Renza “Cielo Inglese”

Avete già una preferenza marcata? L’inedito dell’Attilina ha già vinto la gara delle visualizzazioni su youtube! Incredibile!

X Factor 2018 inediti: La fine del mondo di Anastasio

La fine del mondo è un testo che Anastasio aveva già presentato alle auditions e che aveva lasciato a bocca aperta i giudici (la più entusiasta, bisogna dirlo, era Asia Argento, anche se Mara nel video della performance si vede una Mara Maionchi letteralmente a bocca aperta).

Il testo de “La fine del mondo”

Aspetta, non sono pronto ancora, guardo ancora l’etichetta, non so andare in bicicletta o fare i 100 all’ora, mai corso una maratona, superato ostacoli, non ho mai visto il Napoli di Maradona. E ho le licenze scadute da un pezzo, quella poetica da rinnovare o da levare di mezzo; abbatto la clessidra orizzontale per fermare il tempo, a patto che smettiate di soffiare per cambiare il vento. E il freddo che avanza, l’anima sintetica, l’estetica dell’ansia, e se oggi potessi cambiare il mondo lo farei domani…

Non mi rompete il cazzo con sta fretta di decidersi, lasciatemi, non fatemi alzare dal letto. Scendetemi di dosso con sta fretta di decidersi voi, voi non fatemi alzare dal letto. Ma voi davvero volete le cose semplici, inflazionarvi le emozioni con pezzi sempre identici, beh… io sono stanco delle cose normali, io non ho tempo per le cose normali, di certo non mi alzo dal letto per cose normali.

Tu non mi credi? Io vengo a romperti i pensieri, ti toglierò l’ossigeno e la terra sotto ai piedi. Io vengo a romperti i pensieri. Io mando giù l’arsenico, non lascio manco più le goccioline, Xanax come noccioline, pare da rimpicciolire. E sogno un mondo che finisca degnamente, che esploda, non che si spenga lentamente. Io sogno i Led dei riflettori alla Cappella Sistina, sogno un impianto con bassi pazzeschi, sogno una folla che salta all’unisono, fino a spaccare i marmi, fino a crepare gli affreschi. Sogno il “Giudizio Universale” sgretolarsi e cadere in coriandoli, sopra una folla danzante di vandali, li vedo a rallenty, miliardi di vite mentre guido il meteorite sto puntando lì.

Io sogno i Led dei riflettori alla Cappella Sistina, sogno un impianto con bassi pazzeschi, sogno una folla che salta all’unisono, fino a spaccare i marmi, fino a crepare gli affreschi. Sogno il “Giudizio Universale” sgretolarsi e cadere in coriandoli, sopra una folla danzante di vandali, li vedo a rallenty, miliardi di vite mentre guido il meteorite sto puntando lì.

X Factor 2018 inediti: Cherofobia di Martina Attili

Anche Cherofobia di Martina Attili è già stata presentata alle auditions provocando una standing ovation, Fedez addirittura le aveva detto “Hai fatto sviluppare una nuova paura: di non vedere più nessuno sul palco bravo quanto te”. La canzone ha già 16 milioni di visualizzazioni su Youtube.

Il testo di “Cherofobia”

Come te la spiego la paura di essere felici, quando non l’hanno capito nemmeno i miei amici? Mi dicono di stare calma quando serve, mi portano del latte caldo e delle coperte. Ed è proprio quando stanno a parlare che vorrei gridare: “grazie a tutti ora potete andare” ma rimango qui a guardare un film. Questa è la mia cherofobia, Questa è la mia cherofobia,
no non è negatività, questa è la mia cherofobia fa paura la felicità, questa è la mia cherofobia. Ma tu, resta.

Come lo spiego come quando nessuno ti capisce, quando niente ti ferisce L’indifferenza più totale verso la forma astrale del male. abbiamo stretto un rapporto speciale. E provo a raccontarlo in ogni canzone ma la gente pensa sempre “parli di altre persone”. Ma come tu così carina con la faccia da bambina con la voce da piccina.

E cerco ogni forma di dolore mischiata dal sangue col sudore, e sento il respiro che manca e sento l’ansia che avanza,
fatemi uscire da questa benedetta stanza! Questa è la mia cherofobia, no non è negatività, questa è la mia cherofobia fa paura la felicità, questa è la mia cherofobia. Ma tu, resta.

X Factor 2018 inediti: Piume di Leo Gassmann

Di Piume, in realtà, ancora non si conosce il testo. Si sa soltanto che parla della leggerezza che può darti l’amore nella vita. Mara non sembra per niente convinta del titolo, ma il talento figlio d’arte appare deciso: non vuole cambiare il titolo perché lo caratterizza. Appena uscirà il testo lo pubblicheremo qui.

Il testo di Piume

Hai sempre vissuto quel mondo pensando ai perché
Le guerre, i dolori, le favole.
Sei il disegno perfetto di quello che ho sempre cercato
anima fragile e senza peccato
Perchè il mondo con noi gira
non lo puoi negare mai
e se pure sarai lontana da me
ricorda me, che puoi vivere di me,
e tutto viene giù quando ti seguo
non ci sei e capirai che forse gli angeli son tutte rondini che migrano
per noi il mio sogno è dolore
quel mare infinito mi ha sempre cantato di te
il tempo le stelle le pagine
sei stata privata di ciò che era parte di te
e adesso fatichi a credere perchè
il mondo con noi gira
non lo puoi negare e se pure sarai lontana da me ricorda che puoi vivere di me
e tutto viene giù quando ti cerco non ci sei
e capirai che forse gli angeli sono tutte rondini che migrano con noi
mio sogno e dolore

X Factor 2018 inediti: Don’t stop me dei Bowland

Il testo di Don’t Stop Me è stato scritto dalla bellissima cantante dei Bowland e poi rivisto dal gruppo. Il processo autoriale è collettivo e parte dai suoni, dalla musica per approdare al testo; al contrario de Lo Stato Sociale, che ha raccontato di partire prima dal testo per poi approdare alla musica. Non si conosce ancora il testo di Don’t Stop Me ma appena uscirà lo pubblicheremo qui.

Il testo di “Don’t Stop me”

Don’t raise your voice
Let it be my choice
To forget you
Slowly erase you

Don’t raise your voice
Let it be my choiche
To forget you
Slowly erase you

(slowly erase you, slowly erase you…)

Don’t stop me
I’m driving to nowhere alone
Don’t stop me
I’m dreaming flying to cope

Don’t stop me
I’m driving to nowhere alone
Don’t stop me
I’m dreaming flying to cope

Won’t take the blame
i don’t feel the same
please forgive me
simply release me (release me…)

Don’t stop me
I’m driving to nowhere alone
Don’t stop me
I’m dreaming flying to cope

Don’t stop me
I’m driving to nowhere alone
Don’t stop me
I’m dreaming flying to cope

Don’t stop me
I’m driving to nowhere alone
Don’t stop me
I’m dreaming flying to cope

Don’t stop me

X Factor 2018: Non ti avevo ma ti ho perso di Sherol Dos Santos

L’inedito di Sherol è stato scritto direttamente da Manuel Agnelli (insieme ad Alessandro Raina) ed è stato pensato come un dialogo immaginario tra la cantante il padre che “ha perso senza averlo mai avuto davvero” e a cui lei stessa ammette di pensare spesso. Appena uscirà il testo lo pubblicheremo qui.

Il testo di “Non ti avevo ma ti ho perso”

È stato facile
le cose succedono solo che è successo a me
Adesso credo che un regno esista soltanto se ci vive un re
se questa è una favola io sono la strega e tu non mi salverai
So che resti una parte di me
proprio quella che non vuoi
ci siamo già fatti del male provando a non farci del male
Lasciamo la pioggia cadere
Io sto in equilibrio anche senza volere
se poi non torni quando è giorno
e fa freddo anche all’inferno
col futuro addosso
questo mare era caldo anche d’inverno
e so che se una stella esplode
è perché la porti via da casa
non so se mi manchi adesso
non ti avevo ma ti ho perso
Noisiamo sogni siamo anime guerre da vincere
noi siamo diversi dagli dei e dagli eroi perchè sappiamo piangere
puoi cercarmi se vuoi
nelle foto di un posto che non esiste più

ma se qualcosa mi resta
è dirti soltanto una volta
che ci siamo già fatti del male
provando a non farci del male
lasciamo la pioggia cadere
io sto in equilibrio anche senza volere
se poi non torni quando è giorno
e fa freddo anche all’inferno
col futuro addosso
questo mare era caldo anche d’inverno
e so che se una stella esplode
è perché la porti via da casa
non so se mi manchi adesso
non ti avevo ma ti ho perso

X Factor 2018 inediti: Los Angeles di Luna Melis

La cantante sarda non sta più nella pelle e sprizza felicità da tutti i pori: tra poco ascolteremo il suo inedito che “non è stato scritto da lei ma le è stato cucito addosso”. Il titolo fa riferimento ad una città americana, continente dove attualmente risiede il suo fidanzato; il brano parla del suo essere caparbia, il testo è ancora ignoto ma quando uscirà lo pubblicheremo qui.

Il testo di “Los Angeles”

Sono piccola e tenera come un mamba
Il peggio di papà unito al peggio di mamma
io canto per fare scoppiare questo elettrocardiogramma
e superare il tempo come un insetto chiuso nell’ambra

io dura come una carda poco non mi basta
vengo solo a prendere tutto per fare la star una ferita dopo l’altra
finché la mia voce non bombarda la cassa
sono Luna ma l’unica non un doppione
ho la forza nei capelli come Sansone
ho il veleno nella coda dello scorpione
lo riverso nell’inchiostro di una canzone

e puoi suona (pam pam pam pam)
come una pistola (pam pam pam pam)
questa musica suona (pam pam pam pam)
il mondo è nostro ancora

fare a meno di me e di te
forse non è possibile
noi siamo la tempesta ed ol terremoto
noi siamo la montagna che prende fuoco
fare a meno di me e di te forse non è possibile
io sono gli occhi e tu le lacrime
sono l’Europa e tu Los Angeles

dammi un bacio sulla testa che porti fortuna
che mi dia forza mentre questa fiamma si consuma
perché ho lasciato la parte più importante di Luna
qui sotto il mio cielo ma dall’altra parte della luna

viaggerò come le nuvole su tutti e cupole per ritrovare quel che è mio
per sapere se sarà per sempre o se non sarà niente ma sarà un addio
tu non sei da solo e io non sono sola tu la vita ed io siamo un trio
corri da me che ti aspetto a braccia parte come il Cristo a Rio

e puoi suona (pam pam pam pam)
come una pistola (pam pam pam pam)
questa musica suona (pam pam pam pam)
il mondo è nostro ancora

fare a meno di me e di te
forse non è possibile
noi siamo la tempesta ed il terremoto
noi siamo la montagna che prende fuoco
fare a meno di me e di te forse non è possibile
io sono gli occhi e tu le lacrime
sono l’Europa e tu Los Angeles

sono qui a cercarmi non solo per il successo
metto un’altra immagine al profilo ma è lo stesso tetto
dove io ti aspetto dove io rinasco e cresco

fare a meno di me e di te
forse non è possibile
noi siamo la tempesta ed il terremoto
noi siamo la montagna che prende fuoco

fare a meno di me e di te forse non è possibile
io sono gli occhi e tu le lacrime
sono l’Europa e tu Los Angeles

sono l’Europa e tu Los Angeles
sono l’Europa e tu Los Angeles

X Factor 2018: Like the rain Naomi

Like the rain è un pezzo che nasceva in italiano e poi è stato scelto di farlo in inglese. Ha una struttura molto strana: sembra classico ma è anche molto moderno. Lei ammette di essere molto emozionata perché sente il pezzo suo anche se non lo è. Cantarlo le regala belle sensazioni. il testo è ancora ignoto ma quando uscirà lo pubblicheremo qui.

Il testo di “Like the rain”

It’s probably time for you to kiss me
It’s probably time for us to be alone
My wavering heart been treading softly
Just inches apart there’s nowhere left to go

Falling down the deep side of your lips
Knowing I could lose it all
I can’t sleep baby
Love is like the rain, unpredictable

Now every time I talk my words don’t come out right
And every time you touch my body feels like fire
My mind is yours to know, my hand is yours to hold
I’m crossing all my fingers that you never let it go

It’s probably time to be fearless
It’s probably time to let my feelings show
I always think twice but now I’m reckless
The moment it hits you baby you just know

Now every time I talk my words don’t come out right
And every time you touch my body feels like fire
My mind is yours to know, my hand is yours to hold
I’m crossing all my fingers that you never let it go

Feels like fire
My mind is yours to know, my hand is yours to hold
Fingers that you never let it go

Potrebbe interessarti anche: