TEST MEDICINA 2019 UGUALI IN TUTTE LE UNIVERSITÀ?

Test Medicina 2019 uguali per tutti gli atenei d’Italia? Rispondiamo subito dicendo sì, ma anche no! In che senso? Non siamo impazziti: se ci riferiamo al Test Ingresso 2019 per le università statali allora sì, la prova è uguale per tutti. Questa si svolgerà in tutta Italia in un’unica data. Gli studenti affronteranno 60 domande in 100 minuti. Se invece parliamo di università private, allora possiamo dire che le domande del Test di Medicina e Odontoiatria sono diverse. Ad esempio, alla Cattolica i candidati devono svolgere 120 domande in 120 minuti, rispondendo a quesiti di ragionamento logico, inglese, cultura religiosa, biologia ecc… Le università private dunque gestiscono autonomamente la prova, così come anche i risultati, i posti disponibili, la graduatoria e così via.

Non perderti: Bando test medicina 2019

test medicina 2017 uguali

TEST MEDICINA 2019: LA PROVA NEGLI ATENEI STATALI

Test Medicina 2019 uguali in tutte le università statali dunque! Sosterrete il test contemporaneamente in tutta Italia. Le domande saranno 60 e avrete 100 minuti per completare il tutto:

  • 20 quesiti di logica
  • 2 quesiti di cultura generale
  • 18 quesiti di biologia
  • 12 quesiti di chimica
  • 8 quesiti di fisica e matematica

Dovrete scegliere la risposta esatta tra 5 opzioni di risposta. La risposta esatta vale 1,5 punti, la risposta non data 0 punti, la risposta sbagliata -0,4 punti.

Test Medicina 2019 uguali per le università statali: il bando del Miur

Il bando del Miur inoltre precisa tutti gli argomenti da studiare in vista della prova, ed è possibile allenarsi con simulazioni e prove degli anni precedenti, così da avere un approccio con la struttura ufficiale della prova. Oltre alle domande e alla data del test, anche tutto l’iter da seguire è gestito dal Miur a livello nazionale. Innanzitutto, tutti i candidati devono iscriversi online sul sito Universitaly e perfezionare l’iscrizione pagando un contributo di partecipazione (secondo però le modalità stabilite dagli atenei).

Le soluzioni verranno pubblicate per tutti subito dopo il test, mentre per i risultati occorrerà aspettare qualche giorno. Dopo due settimane i candidati potranno visualizzare il proprio compito sulla pagina personale di Universitaly. Infine, successivamente verrà pubblicata la graduatoria unica nazionale, in cui figureranno i candidati idonei, assegnati e prenotati. Successivamente, ci saranno gli scorrimenti, finché non verranno occupati tutti i posti disponibili stabiliti dal Miur a livello nazionale e per ogni ateneo.

Scopri di più:

TEST INGRESSO MEDICINA 2019: UNIVERSITÀ PRIVATE

Il discorso cambia invece per le università private, le quali decidono tutto in autonomia, dalla data alle domande del test. Le prove sono cominciate nel mese di marzo e alcuni atenei svolgono il test in più date. Le iscrizioni, le soluzioni, i risultati e le graduatorie sono gestiti autonomamente da queste università. Cambiano quindi i criteri di selezione, dunque occorre controllare con precisione i bandi dell’ateneo presso cui volete sostenere la prova. Per quanto riguarda le domande, anche queste cambiano da università a università. Ad esempio, al San Raffaele la prova consiste in 100 domande (60 di logica e 40 tra biologia, chimica, fisica e matematica) da risolvere in 120 minuti.

Se vuoi consultare il calendario completo leggi qui: Date Test Medicina 2019