Chi ha intenzione di iscriversi alla Facoltà di Psicologia presso una università italiana deve sapere che in molte università è necessario superare un test ingresso Psicologia. Non si tratta di una verifica a livello nazionale regolamentata dal MIUR, ma ogni università organizza il test per entrare a Psicologia in maniera autonoma, partendo dalle stesse iscrizioni fino ad arrivare alle graduatorie.

In ogni caso le materie e gli argomenti su cui si baseranno i quesiti dell’esame di ammissione a Psicologia sono gli stessi, perciò per arrivare pronti alla verifica basta impegnarsi con lo studio ed esercitarsi con le simulazioni e i quiz a risposta multipla.

In questo nostro approfondimento vi daremo tutti i consigli e le informazioni necessari per prepararvi al test ammissione Psicologia, dalle date ai bandi, passando per la struttura del test ammissione Psicologia 2022 fino ad arrivare alle prove degli anni passati. Ovviamente non può mancare un focus sulle facoltà di Psicologia senza test di ingresso. Bando alle ciance, iniziamo con la nostra guida sul test di ingresso Psicologia!

Come funziona il test d’ingresso in Psicologia

Come già accennato nella nostra introduzione, il test ammissione Psicologia non è ad accesso programmato nazionale ma a numero chiuso locale. Ciò significa che viene regolamentato dalle singole università, perciò non esiste un bando unico ufficiale, ma ogni ateneo ha il proprio bando pubblicato sul portale. Questo documento contiene tutte le informazioni necessarie per preparasi al test di ammissione Psicologia 2022 per quanto riguarda le iscrizioni, la struttura della verifica ed altri punti di cui vi parleremo nel dettaglio successivamente.

Il test del Consorzio Cisia

Gli atenei scelgono in maniera autonoma come strutturare le domande, tuttavia molti di questi si affidano al test del Consorzio Cisia. Non avete mai sentito parlare di test cartaceo Cisia e di test online Tolc? Il test Psicologia Cisia è cartaceo ed organizzato dal Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso. Il test Tolc Psicologia è la versione telematica del test Cisia e per il test ammissione Scienze e Tecniche Psicologiche triennale si fa riferimento al Tolc-PSI. Ecco le università di Psicologia che si affidano a Cisia:

  • Università degli Studi di Cagliari
  • Università degli Studi di Genova
  • Sapienza – Università di Roma
  • Università degli Studi dell’Aquila
  • Università degli Studi del Molise
  • Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
  • Università degli Studi di Bergamo
  • Università degli Studi di Milano-Bicocca
  • Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  • Università degli Studi di Sassari
  • Università degli Studi di Padova
  • Università degli Studi di Pavia
  • Università degli Studi di Trento
  • Università degli Studi di Trieste
  • Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
  • Università degli studi di Verona

Test ingresso in Psicologia 2022: guida all'ammissione

Le date e i bandi del test di ammissione in Psicologia 2022

Il test ingresso Psicologia 2022 non è regolamentato a livello nazionale, quindi bisogna visionare il bando ufficiale sul sito di ogni singolo ateneo per avere maggiori dettagli sullo svolgimento della prova. In questo documento è possibile trovare le modalità di iscrizione, le relative scadenze, la data dell’esame, le materie oggetto di verifica e come funziona la graduatoria.

Le modalità di iscrizione e la data della prova sono decise da ogni università, ma per chi si affida a Cisia basta andare sul sito ufficiale dell’associazione e scegliere un ateneo qualsiasi con posti disponibili per effettuare la verifica, anche se diverso da quello di immatricolazione. Il punteggio di questo quiz infatti è valido per tutti i corsi di laurea e tutte le università. In ogni caso è fondamentale effettuare l’esame entro le date di scadenza del corso di laurea di Psicologia, regolamentate da ogni singolo ateneo.

Le iscrizioni chiudono una settimana prima del giorno del Tolc-PSI che si può effettuare anche una volta al mese da aprile a novembre. L’esame ha un costo di 30 euro da pagare con carta di credito oppure con bollettino bancario (MAV).

Come è strutturato il test di ingresso in Psicologia

Come prepararsi al test di ingresso Psicologia 2022? Sul bando CISIA e test TOLC-PSI Psicologia ci sono le materie ufficiali di questo esame: oltre a ripassare Matematica di base e Biologia è necessario stare attenti alle domande di comprensione del testo, ragionamento verbale e ragionamento numero. Per il TOLC-PSI bisogna anche avere conoscenze della lingua Inglese.

Le domande del test Cisia Psicologia sono 50 da risolvere in 110 minuti così strutturate: 10 domande di comprensione del testo, 10 domande di Matematica di base, 10 domande di ragionamento verbale, 10 domande di ragionamento numerico e 10 domande di Biologia. Per il Tolc-PSI si aggiungono anche 30 domande di inglese da risolvere in 15 minuti per un totale quindi di 80 quesiti da risolvere in 125 minuti. Le valutazioni sono le seguenti:

  • Risposte esatte: 1 punto
  • Risposte errate: -0,25
  • Risposte non date: 0 punti

Alcuni atenei potrebbero fare riferimento, come accaduto in passato, al Tolc-Su in cui le 50 domande sono così suddivise: 10 domande di competenze e conoscenze acquisite negli studi, 10 domande di logica, 30 domande di comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana. Nel caso di test di Psicologia in autonomia cambia il numero di quesiti e anche il tempo a disposizione, ma ovviamente bisogna sempre leggere il bando di ogni singola università per capire la struttura della verifica.

Come prepararsi al test di ammissione in Psicologia 2022

Per prepararvi al test Scienze e Tecniche Psicologiche non dovete fare altro che informarvi bene sui programmi stabiliti dalla vostra università e cominciare a studiare tutte le materie, soprattutto se si tratta di test che non si affidano a Cisia, ma proposti direttamente dallo stesso ateneo.

Generalmente per Biologia tra gli argomenti da ripassare troviamo la chimica dei viventi, i bioelementi, le molecole organiche, gli enzimi, la cellula, i cromosomi, i tessuti animali, la bioenergetica, la riproduzione, la genetica, le teorie evolutive, l’anatomia e fisiologia degli animali e dell’uomo. Invece per quanto riguarda Matematica tipicamente è necessario concentrarsi sulle funzioni, sull’algebra classica, sulla statistica e sugli insiemi numerici. In merito al ragionamento logico, il ragionamento verbale e la comprensione del testo non c’è un programma vero e proprio da studiare, ma bisogna comprendere il meccanismo del quiz ed allenarsi.

Test ingresso in Psicologia 2022: guida all'ammissione

Simulazioni del test di Psicologia

L’allenamento è fondamentale per superare con ottimi voti il test di ammissione a Psicologia. Se per Matematica, Biologia ed Inglese è necessario studiare molto, per le altre domande bisogna allenarsi con i quiz a risposta multipla, memorizzando le risposte esatte, ma allo stesso tempo esercitandosi il più possibile.

Una volta che vi siete allenati in maniera settoriale, potete passare alle simulazioni vere e proprie: cercate di darvi un tempo massimo come se foste alla verifica ufficiale e, una volta che avete terminato, controllate le risposte e memorizzate quelle corrette. Potete trovare molte simulazioni delle diverse facoltà e specializzazioni, ma il nostro consiglio è quello di fare riferimento a quelle ufficiali degli anni passati per familiarizzare al meglio con la prova e per visionare le domande e risposte risolte e commentate dai docenti.

È possibile anche accedere ai MOOC (Massive Open Online Courses), ossia uno strumento di didattica, disponibile online, accessibile a chiunque in maniera libera e gratuita. In caso di test Cisia o Tolc-PSI basta esercitarsi su simulazioni che hanno la stessa struttura e la stessa durata per valutare la vostra preparazione iniziale. Ecco i test Psicologia da esempio con Tolc-SU:

Alternative al test: le lauree online in Psicologia

Ci sono anche delle università di Psicologia senza test d’ingresso: stiamo parlando delle università telematiche che sono a numero aperto. Vediamo insieme quali sono i corsi a disposizione in queste strutture, quali sono i vantaggi di studiare per via telematica, i relativi costi e gli sbocchi lavorativi!

Corsi disponibili presso le università telematiche riconosciute dal Miur

Le università telematiche riconosciute dal MIUR sono in tutto 11: di queste, 7 queste erogano corsi di laurea triennale e magistrale online in Psicologia. Nello specifico si tratta di UniNettuno, UniMarconi, eCampus, UniFortunato, UniDav, UniCusano e Mercatorum.

Il riconoscimento dal MIUR è molto importante, così come la certificazione annuale dell’ANVUR, poiché in questo modo rilasciano dei titoli di studio che sono equipollenti a quelli rilasciati nelle università frontali. Sono disponibili due diverse tipologie di corso, una triennale e una magistrale: classe di laurea L-24 (triennale in Scienze e Tecniche psicologiche) e classe di laurea LM-51 (magistrale in Psicologia) e in entrambi i casi sono disponibili diversi curricula di specializzazione.

Ecco nel dettaglio tutti i corsi di laurea online in Psicologia disponibili:

  • Corsi di Laurea Online
    Corsi di laurea
    Tipologia
    Classe
    Ateneo
    Costo Agevolazioni

I vantaggi

In questi atenei online, i corsi in Psicologia si rivolgono non solo al classico target giovanile di neo-diplomati, ma anche a persone di età più avanzata – sia occupate che disoccupate – che hanno voglia di tornare, ad anni di distanza dal diploma, nel sistema dell’istruzione. Senza dimenticare neo-mamme e studenti lavoratori. Il vantaggio è quello di poter seguire le lezioni comodamente da casa in qualsiasi momento della giornata senza doversi recare in aula.

Solo gli esami di profitto devono svolgersi obbligatoriamente di persona, tuttavia ogni università ha diverse succursali in tutta Italia. Lo spostamento ridotto al minimo è uno dei fattori che riguarda anche il tema dei costi in queste strutture di cui vi parleremo nel dettaglio più avanti.

Gli sbocchi professionali

Cosa fare dopo la laurea in Psicologia? In realtà gli sbocchi professionali di Psicologia sono davvero molti, perciò le alternative sono numerose e valide. Con questo titolo di studio si può operare nell’ambito educativo e quello socioassistenziale, passando per quello sanitario e quello sportivo e ancora arrivando a quello della comunicazione e quello aziendale, senza dimenticare l’insegnamento per chi ha una laurea magistrale.

Con la laurea triennale e magistrale è possibile diventare rispettivamente Psicologo Junior e Psicologo Senior, con l’iscrizione all’Albo Professionale attraverso uno stage post lauream ed il superamento di un Esame di Abilitazione. Ricordiamo che con la nuova legge sulle lauree abilitanti, l’abilitazione allo svolgimento della professione di psicologo avverrà in concomitanza con l’esame finale per il conseguimento della laurea e consisterà in una “prova pratica valutativa delle competenze professionali” acquisite nell’ambito del tirocinio pratico-valutativo che si svolgerà sempre nel corso del triennio o del biennio.

I costi

I costi per la laurea in Psicologia online variano da un minimo di 1.600 euro ad un massimo di 4.100 euro. Queste cifre possono abbassarsi notevolmente in base alle agevolazioni, convenzioni e borse di studio che ha ogni università: ogni singola struttura, infatti, stipula degli accordi con aziende ed enti a cui possono rivolgersi gli studenti per avere degli sconti sulla retta finale.

Come già detto in precedenza ci sono spese ridotte al minimo per gli spostamenti, ma anche per il materiale didattico che viene messo a disposizione direttamente online sulle stesse piattaforme degli atenei.

Considerazioni conclusive

Per quanto riguarda l’iscrizione alla facoltà di Psicologia dovete tenere a mente che ci sono possibilità nelle università statali a numero chiuso in cui è necessario effettuare un test di ingresso che è regolamentato da ogni singola università e non a livello nazionale.

Ci sono poi gli atenei per via telematica che mettono a disposizione questa facoltà a numero aperto, senza l’obbligo di superare alcuna verifica ostativa. Avete ancora qualche domanda sull’ingresso nella facoltà di Psicologia? Allora compilate il form qui di seguito e gli esperti di AteneiOnline vi risponderanno il prima possibile!