Il Corso Triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione fa parte della Classe di Laurea L-19. Vuoi saperne di più? Leggi la nostra guida!

La classe di laurea L-19 fa riferimento ad un corso di studi della durata di tre anni alla fine del quale si ottiene una Laurea Triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione. Chi vuole entrare a far parte di questo corso deve possedere le conoscenze teorico-pratiche per l’analisi della realtà sociale, culturale e territoriale, e competenze per elaborare, realizzare, gestire e valutare progetti educativi, con lo scopo di rispondere alla domanda educativa espressa dalla realtà sociale e dai servizi alla persona e alle comunità.

Inoltre gli iscritti devono avere abilità e competenze pedagogico-progettuali, metodologico-didattiche, comunicativo-relazionali, organizzativo-istituzionali al fine di progettare, realizzare, gestire e valutare interventi e processi di formazione continua, anche mediante tecnologie multimediali e sistemi di formazione a distanza. Continuando con la lettura scopriremo nel dettaglio le alternative possibili nelle università italiane.

L-19 nelle Università Italiane

Il corso di laurea afferente alla classe L-19 Scienze dell’Educazione e della Formazione si può trovare sia nelle università statali, sia nelle università telematiche di cui vi parleremo più avanti.

Questo titolo di studio vi darà anche una solida cultura di base nelle scienze della formazione dell’infanzia e della preadolescenza finalizzata ad acquisire competenze specifiche, saperi trasversali, metodi e tecniche di lavoro e di ricerca per gestire attività di insegnamento/apprendimento e interventi educativi nei servizi.

Nel caso delle università statali, troviamo diverse strutture che erogano il corso di Scienze dell’Educazione e della Formazione. Tra queste citiamo:

  • Università degli Studi “Roma Tre”
  • LUMSA – Libera Università “Maria Ss. Assunta”
  • Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa”
  • Università Cattolica del Sacro Cuore
  • Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

La LUMSA – Libera Università “Maria Ss. Assunta” di Roma è quella che ha a disposizione differenti curricula, dal corso in Educatore delle comunità infantili a quello di Educatore professionale fino all’indirizzo di Scienze dell’Educazione classico. Ora capiamo quali alternative ci sono nelle università telematiche.

Scienze dell’Educazione e della Formazione nelle Università Telematiche

  • Corsi di Laurea Online
    Corsi di laurea
    Area di studio
    Ateneo
    Costo Agevolazioni

Come possiamo notare dalla tabella, per iscriversi ad un titolo di studio afferente alla classe L-19 Scienze dell’Educazione e della Formazione online ci sono numerose opzioni tra cui scegliere, visto che ben sette università telematiche su undici (che sono quelle riconosciute dal MIUR e che perciò hanno la stessa validità di un ateneo statale) erogano questo tipo di corso di laurea online:

  • eCampus
  • Unipegaso
  • Unifortunato
  • IUL
  • Unidav
  • Unicusano
  • Unimarconi

Studiare Scienze della Formazione Online conviene, in quanto ci sono numerosi vantaggi rispetto agli atenei tradizionali: le lezioni si svolgono da remoto, perciò chi è impossibilitato a raggiungere l’aula può seguire tutto semplicemente con un click; inoltre generalmente tutto il materiale didattico viene messo a disposizione online ed è compreso nel totale della retta annuale, perciò non c’è bisogno di spendere soldi per l’acquisto di libri extra o delle classiche dispense.

Scopriamo ora tutti gli sbocchi lavorativi del corso di laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione!

Scienze dell’Educazione e della Formazione: quali sono gli sbocchi lavorativi?

Chi sceglie di seguire un corso di studi L-19 Scienze dell’Educazione e della Formazione ha diversi sbocchi lavorativi a disposizione. Oltre a quelli già citati nel paragrafo precedente troviamo alcune mansioni principali che possono essere esercitate in contesti pubblici o privati che gestiscono o erogano servizi sociali e socio-sanitari che riguardano famiglie, minori, anziani, soggetti detenuti nelle carceri, stranieri, nomadi, e servizi culturali, ricreativi, sportivi. Ecco i ruoli previsti:

  • Animatore professionale socio-educativo
  • Educatore per la prima infanzia
  • Educatore professionale
  • Formatore
  • Orientatore

L-19: cosa si può insegnare?

Con la Laurea triennale in Scienze dell’Educazione e della Formazione cosa si può insegnare? Come succede anche per gli altri corsi triennali in realtà non è possibile accedere ai concorsi pubblici per l’insegnamento, visto che non bastano i 180 CFU (Crediti Formativi Universitari) ottenuti con la laurea breve: c’è bisogno di altri 120 CFU che si possono acquisire grazie ad un titolo di studio magistrale o specialistica.

Con la classe di laurea L-19 si può insegnare, tuttavia previo ottenimento di un titolo di laurea magistrale aggiuntivo che può fare riferimento alle seguenti classi di laurea:

  • LM-85 – Scienze Pedagogiche
  • LM-50 – Programmazione e gestione dei servizi educativi
  • LM-57 – Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua

Ottenuta la laurea magistrale, è possibile accedere alle classi di concorso e quindi ottenere l’abilitazione per insegnare nei Licei, negli Istituti Tecnici e Professionali:

  • A-18 – Filosofia e Scienze umane
  • A-19 – Filosofia e Storia
  • A-74 – Discipline letterarie e latino con lingua di insegnamento slovena
  • A-77 – Lingua e cultura ladina, storia ed educazione civica, geografia, nella scuola secondaria di I grado con lingua di insegnamento ladina
  • A-78 – Italiano (seconda lingua), storia ed educazione civica, geografia, nella scuola secondaria di I grado con lingua di insegnamento tedesca
  • A-79 – Discipline letterarie (italiano seconda lingua) negli istituti di istruzione secondaria di II grado in lingua tedesca
  • A-80 – Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado in lingua tedesca e con lingua di insegnamento tedesca delle località ladine
  • A-81 – Discipline letterarie e latino nei licei in lingua tedesca e con lingua di insegnamento, tedesca delle località ladine
  • A-84 – Tedesco (seconda lingua), storia ed educazione civica, geografia, nella scuola secondaria di I grado con lingua di insegnamento italiana della provincia di Bolzano
  • A-85 – Tedesco storia ed educazione civica, geografia, nella scuola secondaria di I grado in lingua tedesca e con lingua di insegnamento tedesca

Se avete ancora dei dubbi su questo corso di laurea, compilate il form qui di seguito e gli esperti di AteneiOnline vi risponderanno il prima possibile!