Il Corso Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche fa parte della Classe di Laurea L-24. Vuoi saperne di più? Leggi la nostra guida!

La classe di laurea L-24 fa riferimento ad un corso di studi della durata di tre anni alla fine del quale si ottiene una Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche. Chi possiede questa laurea ha delle conoscenze di base e caratterizzanti in diversi settori delle discipline che riguardano la psicologia, inoltre deve aver acquisito tutte le conoscenze necessarie su metodi e procedure di indagine scientifica.

Gli studenti inoltre devono aver acquisito competenze ed esperienze applicative, competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione. Lo scopo principale è quello di formare la figura professionale dello psicologo junior inteso come un professionista che collabora con uno psicologo senior, ma di questo vi parleremo più avanti nella nostra guida. Intanto scopriamo insieme qualcosa di più su questo corso nelle università italiane.

L-24 nelle Università Italiane

Il corso di laurea afferente alla classe L-24 Scienze e Tecniche Psicologiche è disponibile sia nelle università statali, sia nelle università telematiche. Ricordiamo che le materie tipicamente studiate sono fondamenti della Psicologia, della Fisiologia, della Biologia applicata, della Pedagogia, della Storia contemporanea e della Storia della Scienza e delle Tecniche. Aree di Studio caratterizzanti sono anche Psicologia generale e fisiologica, Psicologia dello sviluppo e dell’Educazione, Psicologia sociale e del lavoro.

Ogni corso ha indirizzi diversi che fanno parte di questa classe di laurea: dal curriculum Psicologia della prevenzione del disagio individuale e relazionale a quello di Scienze e tecniche psicologiche applicate al lavoro, alle organizzazioni e al turismo fino all’indirizzo di Scienze e tecniche psicologiche di valutazione clinica nell’infanzia, nell’adolescenza e nella famiglia.

Tra le università italiane che hanno a disposizione più curricula di questo corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche troviamo:

  • Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
  • Università degli Studi di Milano-Bicocca
  • Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa”
  • Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
  • Università degli Studi di Padova

Adesso vediamo insieme tutti i vantaggi di seguire questo corso in un ateneo online.

Scienze e Tecniche Psicologiche nelle Università Telematiche

  • Corsi di Laurea Online
    Corsi di laurea
    Area di studio
    Ateneo
    Costo Agevolazioni

Come possiamo notare dalla tabella, il corso di laurea della classe L-24 Scienze e Tecniche Psicologiche è erogato in modalità online da sette università online riconosciute dal MIUR:

Studiare Psicologia online offre molti vantaggi rispetto ad un’università statale, visto che si possono seguire le lezioni comodamente da casa grazie ad una buona connessione Internet ed un tablet o uno smartphone o un computer. Queste università hanno lo stesso valore legale di quelle statali, perciò danno gli stessi sbocchi lavorativi e le stesse possibilità di iscriversi a concorsi pubblici. Vediamo insieme quali sono allora gli sbocchi professionali.

Scienze e Tecniche Psicologiche: quali sono gli sbocchi lavorativi?

Chi sceglie di seguire un corso di studi L-24 Scienze e Tecniche Psicologiche online ha diversi sbocchi lavorativi a disposizione e può operare per i Servizi psicologici, per i servizi di neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza, nei dipartimenti di salute mentale e per l’età evolutiva, nei reparti pediatrici. Senza dimenticare che in base alla specializzazione può anche lavorare nelle comunità per il disagio minorile, nelle strutture residenziali per l’assistenza ai disabili, nei centri di accoglienza per famiglie e nelle reti dei servizi del privato-sociale, strutture carcerarie.

Attualmente per diventare Psicologo Junior c’è bisogno anche di un tirocinio e del superamento dell’Esame di abilitazione per l’iscrizione all’Albo degli Psicologi. Specifichiamo però che con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 19 novembre 2021, è entrata in vigore la legge n. 163 del 8 novembre 2021 “Disposizioni in materia di titoli universitari abilitanti“, che prevede l’abolizione dell’esame aggiuntivo per l’abilitazione ad alcune professioni, tra cui proprio Psicologia, a partire dal prossimo anno accademico. Sarà però necessario aver conseguito almeno 30 crediti formativi universitari (CFU) a seguito dello svolgimento di un tirocinio pratico-valutativo nel corso del triennio.

L-24: cosa si può insegnare?

Con la Laurea triennale in Scienze e Tecnologie Psicologiche cosa si può insegnare? Non c’è possibilità di accedere al concorso pubblico per l’insegnamento senza un titolo di studi magistrale o specialistico, perciò con la classe di laurea L-24 si può insegnare, tuttavia solo dopo aver conseguito ulteriori 120 CFU con la laurea magistrale, oltre ai 180 CFU già ottenuti con il percorso di laurea breve.

La naturale prosecuzione del percorso formativo è costituita dal seguente corso magistrale in Psicologia della classe di laurea LM-51.

Così con la classe L-24 è possibile accedere (previo ottenimento del titolo di studio magistrale) alla classe di concorso A-18 Filosofia e Scienze umane per l’abilitazione all’insegnamento in scuole medie, licei e istituti tecnici, a patto però di aver conseguito almeno 96 crediti nei settori scientifico disciplinari M-FIL, M STO; M-PED, M-PSI, e SPS di cui 24 tra: M-FIL/01, M-FIL/02, M-FIL/03 o 04 M-FIL/06 o 07 o 08, M-STO/05 24 tra: M-PED/01, M-PED/02, M-PED/04 24 tra: M-PSI/01, M-PSI/02, M-PSI/04, M-PSI/05 o 06 24 tra: SPS /07, SPS/08, SPS/09, SPS/11, SPS12.

Superato il concorso, si otterrà l’abilitazione per insegnare Filosofia e Scienze umane nelle seguenti strutture:

  • Liceo Artistico
  • Liceo Linguistico
  • Liceo Coreutico
  • Liceo Scientifico
  • Liceo delle Scienze Umane
  • Istituti Tecnici
  • Istituti Professionali

Se avete ancora dei dubbi su questo corso compilate il form qui di seguito e gli esperti di AteneiOnline vi risponderanno il prima possibile.